Home Fashion Alessandra al ballo delle debuttanti

Alessandra al ballo delle debuttanti

Anche una ragazza di Latina ha potuto vivere per una sera il grande sogno di essere nella magica atmosfera del prestigioso Ballo delle Debuttanti, che si è svolto a Roma nei giorni scorsi .
Alessandra Luna Mattioli, 21 anni, modella e fotomodella (ma anche studentessa in giurisprudenza alla Sapienza), per una serata è stata proiettata nel mondo fiabesco di giovani cavalieri in alta uniforme e camerieri in perfetta livrea per quello che è uno degli appuntamenti mondani e di solidarietà più importanti che si svolgono a Roma.
Alessandra Luna, che vive e studia a Roma, è stata scelta per il Ballo delle Debuttanti insieme ad altre 15 ragazze provenienti da tutta Italia che hanno avuto come cavalieri siamo i ragazzi della Guardia di Finanza di Castelporziano.
“E’ stata una serata magica – afferma Alessandra Luna – Grazie a questa esperienza ho capito veramente cosa sono valori come l’amicizia e il rispetto verso l’altro, ed è grazie a questo ballo che so che nella nostra società possono vivere i valori di un tempo. Il mio sogno è continuare a fare la modella ma senza trascurare lo studio, a cui tengo molto”.
Alessandra Luna è membro del Rotaract di Latina, ha vissuto un anno in Inghilterra per studio e si è diplomata al Liceo classico “Dante Alighieri” di Latina.
Il Ballo delle Debuttanti è la tradizionale cerimonia d’apertura del Gran Ballo Viennese ed è sicuramente il momento più scenografico ed emozionante della serata in cui giovani fanciulle in abito bianco, accompagnate da affascinanti allievi ufficiali in alta uniforme, vivono l’indimenticabile emozione del loro primo Ballo, rievocando le splendide atmosfere della Vienna dei Valzer di Strauss.
L’obiettivo primario del Gran Ballo Viennese di Roma è la solidarietà, in tutte le edizioni il ricavato viene devoluto a favore di progetti umanitari sostenuti da importanti Associazioni.
E’ l’unico ballo in Italia voluto dalla città di Vienna e dall’Ambasciata d’Austria in Italia per rappresentare l’antica tradizione dei Balli Viennesi nel mondo e gemellato con il celebre Opernball (Ballo dell’Opera di Vienna). Una serata di eleganza e solidarietà in cui si danno appuntamento ogni anno personaggi del jet set, della nobiltà e dello show-biz, ma anche persone semplicemente desiderose di vivere una serata indimenticabile. L’evento è stato patrocinato dalla Città di Vienna, dall’Ambasciata d’Austria, da Roma Capitale, dalla Provincia, dalla Regione Lazio, dal Ministero della Difesa, dal Ministero degli Affari Esteri, dal Ministero degli Interni e dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.
Numerosi i riconoscimenti conferiti al Gran Ballo Viennese di Roma nel corso degli anni per il suo attivo e continuo impegno verso la solidarietà, la promozione dei rapporti di amicizia tra Italia e Austria e per il suo impegno sociale per i giovani.
Il Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, nel 2012 ha conferito alla manifestazione una medaglia quale premio di rappresentanza per l’alto valore sociale e per gli obiettivi che si prefigge ogni anno.
L’Arciduca Markus d’Asburgo di Lorena, pronipote della indimenticabile Principessa Sissi e dell’Imperatore Francesco Giuseppe ha consegnato all’organizzatrice del Gran Ballo Viennese di Roma una medaglia come riconoscimento all’ottima rappresentazione in Italia della tradizione dei Balli Asburgici.
La medaglia d’argento conferita dall’Ambasciata d’Austria all’organizzazione per il notevole contributo nella promozione dei rapporti di amicizia Italia-Austria.
Il riconoscimento della Croce Rossa Italiana per il supporto alle iniziative umanitarie sostenute ogni anno.